L’ arte e’ di casa al Pantheon Royal Suite

Posizionato nel cuore di Roma, il Pantheon Royal Suite ospita esposizione d’arte e fotografiche di artisiti italiani e stranieri.
Questa guida ti aiutera’ a saperne di piu’ rigaurdo tutti gli eventi ed esibizioni in programma durante il tuo soggiorno

Emanuela Scintu

Con la sesta edizione del progetto “Arte con vista” si rinnova la collaborazione fra la Fondazione VOLUME! ed il Pantheon Royal Suite. La Fondazione si propone di portare all’interno dello spazio esclusivo dell’hotel interventi di artisti e fotografi con l’obiettivo di modificare la percezione degli ambienti e caratterizzarne l’identità estetica, riuscendo a far respirare la suggestiva storia di una città sospesa tra passato e presente. 

Emanuela Scintu fotografa romana d’adozione, esporrà, negli spazi del Pantheon Royal Suite, un poetico reportage realizzato a Nizza che ha come protagonisti i bambini e i giochi d’acqua, soggetti spesso presenti nelle sue visioni. Purezza e spensieratezza sono le protagoniste di questi scatti in bianco e nero che riportano immagini che catturano l’essenza principale del gioco: la spontaneità. Per Emanuela Scintu la passione per la fotografia nasce dall’esigenza di rappresentare il mondo con un occhio diverso, più dinamico e vicino alla quotidianità, meno legato ai tecnicismi e più personale. Questi sono i motivi per i quali predilige la Street photography, stile in cui emerge la capacità del fotografo di improvvisare e cogliere l’attimo, interpretando la realtà mutevole che affiora davanti all’obiettivo. Infatti in questa occasione la fotografa presenta anche degli scatti inediti frutto dell’osservazione del quotidiano. Attraverso la sua esperienza, i suoi innumerevoli viaggi intorno al mondo, Emanuela Scintu ha maturato la capacità di raccontare uno stato d’animo o un particolare momento che le parole difficilmente potrebbero esprimere.

Emanuela Scintu è nata in Sardegna ed è romana d’adozione. La sua è una formazione da autodidatta arricchita da una significativa esperienza, vissuta con altri 10 fotografi, presso la prestigiosa Agenzia Magnum di New York.

Nel 2015 espone per la mostra Pisa/New York al Museo Della Grafica di Pisa (Palazzo Lanfranchi). Nel 2016 espone all’Accademia di San Luca a Roma in occasione dell’evento Water in the World.

scintu
scintu
.
,
.

Siderare

Nella suggestiva architettura del Pantheon Royal Suite, si crea in occasione di questa mostra realizzata dalla Fondazione VOLUME!un percorso di immagini che si aprono come finestre su uno scenario caratteristico di Roma: il monumentale complesso del Forte Portuense.
Situato nell’omonima via, a destra del Tevere, struttura particolarmente strategica per la sua posizione, costituì fin dal 1881 un luogo di controllo e protezione, diventando uno dei 15 forti romani. A seguito del regio decreto n. 2179 del 9 ottobre 1919, i Forti smisero di essere fortificazioni statali per essere utilizzati come caserme e depositi militari. Oggi il Forte Portuense appare come una struttura imponente che conserva nella sua architettura il peso della “Storia”.
Siderare è una mostra fotografica che si configura come ulteriore momento della manifestazione svoltasi in questo singolare Forte romano, evento che ha visto la partecipazione di artisti e linguaggi differenti con l’obiettivo di far rivivere le atmosfere di Stalker, la pellicola del noto regista russo Andrej Tarkovskij: viaggio attraverso uno spazio che è allo stesso tempo reale e immaginario. In questa realtà labirintica, in cui è facile smarrirsi, Siderare è l'atto di fissare attentamente le stelle, abbandonandosi all'infinità dello spazio, del desiderio, nell'imperscrutabilità del nostro essere più profondo. Gli scatti di Michel Tripepi, Guido Gazzilli e Federico Ridolfi, realizzati negli spazi del Forte durante i giorni di allestimento della manifestazione, concorrono a ricreare un sentiero immaginifico fatto di atmosfere sospese tra visibile e invisibile, un percorso fatto di architetture rarefatte, come le atmosfere tarkovskiane del film. Le fotografie ci restituiscono una visione soggettiva ed emozionata dello spazio, in cui segni, forme e colori trasportano lo spettatore in scenari singolari, che la città di Roma nasconde al quotidiano.
Con Siderare le meravigliose architetture della fortezza si aprono quindi alla possibilità di uno sguardo che sa penetrare, che sa scoprire per mezzo dell’occhio meccanico, occhio con il quale Tripepi, Gazzilli e Ridolfi catturano le tortuose strutture del Forte, ricreando un discorso fatto di immagini, di momenti di sosta, punti di sospensione dai quali ripartire.

Siderare al Pantheon Royal Suite in Italia
Siderare al Pantheon Royal Suite in Italia
Siderare al Pantheon Royal Suite in Italia
Siderare al Pantheon Royal Suite in Italia
Siderare al Pantheon Royal Suite in Italia

Guido Laudani

All’interno dei suoi spazi il Pantheon Royal Suite ospita periodicamente le opere di importanti artisti italiani e stranieri
A partire dal 18 gennaio 2013 esporrà Guido Laudani. Veronese di nascita ma romano d’adozione, è una personalità dalle multi-sfaccettature. Nel campo della Fotografia ha esordito come free-lance per riviste tecniche sviluppando poi la sua attività professionale come fotografo essenzialmente di scena nel Cinema, nel Teatro, nella TV e seguendo l’ambientepiù creativo dei Club capitolini, pubblicando dal 1983 servizi con diversi periodici e riviste di settore e contribuendovi anche attraverso la scrittura. Ha abitualmente collaborato con artisti, gallerie, fondazioni ed edizioni d’Arte perché quest’ambito lo ha sempre interessato ed è parte delle sue consuete frequentazioni.
Ha iniziato ad esporre le sue foto dalla seconda metà degli anni Ottanta, più puntualmente dal 1992, concentrandosi poi sul vivace mondo del Burlesque, sulla night-culture, sulle tendenze street e anche seguendo la Mille Miglia nella sua tappa romana e il variegato contesto del collezionismo delle auto d’epoca.
La sua produzione conferma il suo sguardo onnivoro sulla realtà, selezionata seguendo un’ideale viaggio in territori noti ma talvolta meno battuti nel quotidiano oppure visti da prospettive inaspettate. Nasce così anche Arte con vista. La città andando, una nuova mostra personale pensata per esporre opere della serie più recente. Qui è Roma e i percorsi tra le sue strade ad essere protagonisti in fotografie dove la metropoli si rivela a lui e a noi manifestando la sua dimensione inconsueta eppure più intima, che non domina né sovrasta ma può essere più facilmente gestita.

Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia
Guido Laudani al Pantheon Royal Suite inItalia

Federico Ridolfi

L'11 luglio 2012 al 17 gennaio 2013, si è tenuta la mostra fotografica di Federico Ridolfi, la terza tappa di “Arte con vista”, ciclo di interventi artistici all’interno del Pantheon Royal Suite in Piazza della Rotonda a Roma, realizzati in collaborazione con la  Fondazione VOLUME!.
In quest’occasione, Ridolfi esporrà una selezione dei suoi scatti (con opere che vanno dal 2008 al 2012), creando un percorso visivo e conoscitivo capace di introdurre al mondo dell’arte contemporanea così come di rivelare, con occhi nuovi, la realtà che ci circonda.

Federico Ridolfi al Pantheon Royal Suite in Italia
Federico Ridolfi al Pantheon Royal Suite in Italia
Federico Ridolfi al Pantheon Royal Suite in Italia
Federico Ridolfi al Pantheon Royal Suite in Italia
Federico Ridolfi al Pantheon Royal Suite in Italia
Federico Ridolfi al Pantheon Royal Suite in Italia
Federico Ridolfi al Pantheon Royal Suite in Italia
Federico Ridolfi al Pantheon Royal Suite in Italia

Rodolfo Fiorenza

Dal 7 dicembre 2011 al 30 Maggio 2012,  Rodolfo Fiorenza, tra i più importanti fotografi della scena romana, ha esposto un poetico e insolito reportage sulla città di Roma, vista attraverso i suoi monumenti, i muri anonimi, le sue ombre. Una serie di fotografie in bianco e nero segneranno gli spazi del Pantheon Royal Suite riportando, all’interno della struttura ricettiva, immagini e scorci catturati in giro per la città, cambiando la nostra percezione della città stessa perché, come ha dichiarato lo stesso Fiorenza “quello che hai fotografato ha un valore diverso dal reale che hai di fronte, ti emoziona, ti somiglia di più. […] E quelle immagini non ti lasciano più, sono la tua memoria, rimangono tutte con tutte le loro storie e il carico di bellezza che credi di aver scoperto.”
L’esposizione di Rodolfo Fiorenza è realizzata grazie al supporto della Fondazione VOLUME!
Dell’artista si è appena conclusa la mostra “Ombre. Di segni altrove” (a cura di Maria Francesca Bonetti) ospitata al Museo MACRO di Testaccio all’interno del festival Internazionale di Fotografia di Roma (23 settembre – 23 ottobre 2011).

Giulio Telarico

Da aprile 2011 fino a settembre 2011 protagonista assoluto è Giulio Telarico (Cosenza, 1949), con i suoi quadri in cui il segno diventa elemento di scansione dello spazio e scrittura della superficie. Un percorso in una dimensione fantastica fatta di colori e sottili sfumature, di armoniosi rapporti tra luce e ombra, di misteriosi impronte e  simboli evocativi.  Un’avventura “filosofica” fatta per immagini, dove la decorazione è solo il pretesto per sviluppare una meditazione sul segno, sul gesto, sul colore e sulle forme.
L’esposizione di Giulio Telarico è realizzata grazie al supporto della Fondazione VOLUME!.

Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia
Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia
Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia
Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia
Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia
Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia
Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia
Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia
Giulio Telarico al Pantheon Royal Suite in Italia